Articoli_Prima

8° Centerario incontro di S. Francesco con il Sultano d'Egitto Catania 28 settembre 2019

Sulle orme di Francesco... Cristiani e Musulmani strumenti di Pace

Su iniziativa delle fraternità della zona etnea "S. Elisabetta d 'Ungheria", l' OFS di Sicilia celebrerà a Catania il prossimo 28 settembre 2019, l' 8° Centenario del profetico incontro tra S. Francesco e Malik al Kamil, Sultano d' Egitto e Palestina, avvenuto a Damietta presumibilmente nel settembre del 1219, mentre infuriava la V Crociata.

Papa Francesco ha più volte ricordato quell' incontro e ha voluto celebrarlo sottoscrivendo lo scorso 4 febbraio ad Abu Dhabi con il Grande Imam di Al Azhar il "Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune"(documento-fratellanza-umana)

I francescani secolari considerano il dialogo con l'Islam un aspetto particolarmente importante del carisma e della spiritualità francescana. Questo Centenario è occasione propizia per riscoprirne la profezia e incarnarla nel nostro territorio, coltivando il dialogo con i fedeli musulmani.

In una recentissima intervista Papa Francesco così ha risposto alla domanda:

Che cosa serve per il dialogo? “Bisogna partire dalla propria identità... L'identità è una ricchezza... ma va integrata con il dialogo. Questo è decisivo: dalla propria identità bisogna aprirsi al dialogo per ricevere dalle identità degli altri qualcosa di più grande." (La Stampa, 9 agosto 2019)

È con questo spirito che, su sollecitazione dell'OFS, si incontreranno l'Arcivescovo di Catania Mons. Salvatore Gristina e l’Imam della Moschea della Misericordia di Catania Kheit Abdelhafid, per essere insieme strumenti di pace.

Pieghevole

Locandina

Convegno in occasione del 60° DELLA CONSACRAZIONE DELL’ITALIA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA avvenuta a Catania nel 1959

Siete tutti invitati per fare memoria ed approfondire il significato di un evento che ha segnato la vita della Chiesa italiana.

Convegno in occasione del 60° DELLA CONSACRAZIONE DELL’ITALIA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA avvenuta a Catania nel 1959

Intervengono

Mons. Gaetano Zito, Vicario episcopale per la Cultura

Padre Salvatore Perrella, Docente di teologia dogmatica e mariologia

Saverio Gaeta, Autore del libro L’eredità segreta di don Amorth. Così Maria ha salvato l’Italia

105a Giornata del Migrante e del rifugiato - domenica 29 settembre 2019

 

La 105a Giornata del Migrante e del rifugiato sarà celebrata domenica 29 settembre 2019.

La celebrazione eucaristica sarà presieduta da S.E. Mons. Salvatore Gristina, Arcivescovo di Catania presso la Basilica Cattedrale  alle ore 18,00.

Il tema scelto da Papa Francesco in occasione della GMMR 2019  è “Non si tratta solo di migranti”. Nel suo messaggio il pontefice sottolinea come i migranti e i rifugiati e in genere le persone più vulnerabili, come gli sfollati e le vittime della tratta, ci aiutano a leggere i “segni dei tempi” perché attraverso di loro il Signore ci chiama a conversione, a liberandoci dall’indifferenza e dalla cultura dello scarto. Quindi un invito a riscoprire i valori cristiani e le dimensioni della nostra umanità, che rischiano di assopirsi in un tenore di vita ricco di comodità.

Nella parte centrale del Messaggio viene sottolineato: «In ogni attività politica, in ogni programma, in ogni azione pastorale dobbiamo sempre mettere al centro la persona, nelle sue molteplici dimensioni, compresa quella spirituale. E questo vale per tutte le persone, alle quali va riconosciuta la fondamentale uguaglianza» Pertanto, la risposta alla sfida posta dalle migrazioni si può riassumere in quattro verbi: accogliere, proteggere, promuovere e integrare» Questi verbi  esprimono anche la missione della Chiesa, «verso tutti gli abitanti delle periferie esistenziali, che devono essere accolti, protetti, promossi e integrati».

Diac. Giuseppe Cannizzo

proposte per il nuovo anno pastorale 2019-20

Carissimi in Cristo,

vi comunichiamo le proposte dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia per il nuovo anno pastorale 2019-20. In allegato nei dettagli ci sono tutte le informazioni. L’idea portante delle proposte è quella di metterci a disposizione di tutte le comunità parrocchiali e di tutte le realtà locali per tutti quei servizi inerenti a promuovere il bene della famiglia nella Chiesa e nella società. Auguriamo a tutti un buon anno pastorale e una feconda opera di evangelizzazione nella vigna del Signore.

Equipe dell’UPF

un abbraccio in Cristo

allegato2: 

INCONTRO COORDINATORI CATECHISTI, MERCOLEDÌ 11 SETTEMBRE 2019 DALLE ORE 18.00 ALLE 20.00 PRESSO IL SEMINARIO ARCIVESCOVILE

Arcidiocesi di Catania
Ufficio Catechistico Diocesano

Catania, 31 luglio 2019

Ai Rev.di Parroci dell’Arcidiocesi
 

Carissimi fratelli Presbiteri,
“Battezzati e inviati” è il tema indicato dall’Arcivescovo per l’anno pastorale 2019-2020; per i catechisti e gli operatori dell’evangelizzazione della tua comunità potrebbe essere un’occasione ulteriore per approfondire con tutta la comunità il ministero ricevuto.

Indubbiamente ci rendiamo conto che l’azione evangelizzatrice e la catechesi non sono un compito riservato ad un piccolo gruppo, ma è responsabilità di tutta la comunità ecclesiale che, come buona madre, genera nella fede i propri figli, li accompagna, li nutre per poi lasciarli partire (Cfr. Il Rinnovamento della Catechesi, 200; Incontriamo Gesù, 28-29).

Papa Francesco nella Evangelii Gaudium dal numero 231 al 233 enuncia un principio che, credo, sia importante per il discernimento della prassi catechistica nelle nostre comunità: la realtà è più importante dell’idea. Questo principio ci invita a partire dalla persona, a leggere in profondità il vissuto concreto, prima ancora di offrire idee che potrebbero rivelarsi disincarnate. Per questa ragione credo che ogni rinnovamento parta dall’analisi dell’azione di evangelizzazione e di catechesi delle nostre comunità.

Pertanto ti chiedo di indicare un coordinatore dei catechisti-evangelizzatori della tua comunità parrocchiale e di invitarlo a partecipare ad un incontro che si terrà mercoledì 11 settembre 2019 dalle ore 18.00 alle 20.00 presso il Seminario Arcivescovile, con ingresso da via Braile 26.

Gli obiettivi di questo incontro sono:

  • La creazione di un collegamento tra parrocchia e ufficio catechistico attraverso i coordinatori designati
  • Avviare una formazione specifica per i coordinatori parrocchiali in vista di una ricaduta nella parrocchia
  • Favorire la collaborazione tra i catechisti e gli altri operatori dell’evangelizzazione
  • Offrire uno strumento per la mappatura della prassi catechistica parrocchiale.

 
Ti ringrazio per la collaborazione e, se vorrai, anche per eventuali suggerimenti e proposte.
 
Grato, un fraterno saluto
sac. Gaetano Sciuto

Pagine