Articoli_Prima

Programma Incontri 2020

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2020:

La celebrazione ecumenica della Parola, nella Settimana di Preghiera per l’unità dei Cristiani 2020, si terrà Venerdì 17 Gennaio 2020, alle ore 19.00, presso la Parrocchia “ SS. Pietro e Paolo” in via Siena,1
sul tema: “Ci trattarono con gentilezza” ( Atti 28, 2).

Incontri di preghiera e riflessione 2020, sul tema delle Beatitudini:

Venerdì 20 Marzo ore 19.00 Esercito della Salvezza Via S. Barbara,29

-Beati quelli che sono nel pianto
-Beati i perseguitati per la Giustizia

Venerdì 22 Maggio ore 19.00 Comunità S.Egidio Chiesa S. ChiaraVia Garibaldi,89

-Beati gli operatori di pace

S. E. Mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo Metropolita di Cagliari

Comunico con gioia che in data odierna il Santo Padre Francesco nomina

Mons. Giuseppe Baturi Arcivescovo di Cagliari.

Nato a Catania il 21 marzo 1964, Mons. Baturi ha conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Catania. Entrato nel Seminario Arcivescovile, ha frequentato lo Studio Teologico S. Paolo ed è stato ordinato sacerdote da Sua Eccellenza Monsignor Luigi Bomrnarito il 2 gennaio 1993.

Conseguita la Licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana, ha insegnato tale disciplina allo Studio Teologico.

Mons. Baturi ha svolto numerosi incarichi in ambito diocesano: servizio pastorale a Valcorrente (Belpasso), membro del Consiglio presbiterale, Economo diocesano, Vicario episcopale per gli affari economici, membro di consigli di amministrazione in diverse istituzioni culturali e sociali.

Inoltre, è stato Responsabile di Comunione e Liberazione per la Sicilia.

Dal 2012 ha prestato servizio presso la Conferenza Episcopale Italiana come Direttore dell'Ufficio per i problemi giuridici, Segretario del Consiglio per gli Affari giuridici della CEI. Al presente è Sotto-Segretario della Conferenza Episcopale Italiana.

La Chiesa di Catania, mentre esulta perché ancora una volta Papa Francesco sceglie un suo presbitero per l'episcopato, esprime viva gratitudine a Mons. Baturi per il ministero svolto con esemplare generosità ed invoca su di lui ogni benedizione del Signore per la nuova missione affidatagli.

Catania, 16 novembre 2019

+ Salvatore Gristina
arcivescovo

 

Corso di formazione per aspiranti volontari Caritas Tre appuntamenti il 18, 21 e 25 novembre

Al via il Corso di Formazione per Aspiranti Volontari Caritas
che si terrà il 18, 21 e 25 novembre dalle ore 16.00 alle ore 18.00 al
Museo Diocesano (P.zza Duomo a Catania). La partecipazione al corso è un
requisito obbligatorio per diventare volontario della Caritas Diocesana.
La frequenza è richiesta per chi si appresta per la prima volta al
servizio e anche per coloro che, pur avendo già cominciato il percorso
di volontario, non hanno avuto la possibilità di seguire i precedenti
corsi.

I tre incontri consentiranno di approfondire alcuni dei passaggi
fondamentali del fare volontariato nell'organismo diocesano. Si comincia
lunedì, giorno 18 novembre, con Paola Fecarotta,
psicologa/psicoterapeuta, che affronterà il tema “L'accoglienza della
persona”. Si prosegue giovedì, giorno 21 novembre, con Carmela
Impeduglia, assistente sociale e referente dell'Osservatorio delle
povertà e delle risorse della Caritas, che esporrà “Cosa significa
essere volontario nella complessità di oggi: 'Gratuitamente avete avete
ricevuto, gratuitamente date' (Mt 10,8)”. Ultimo appuntamento lunedì,
giorno 25, con Salvo Pappalardo, responsabile delle attività in Caritas,
che illustrerà le “Opere segno della Caritas e testimonianze del
servizio di volontariato”.

Il corso è gratuito. Per avere maggiori informazioni, la Caritas
Diocesana ha messo a disposizione un numero telefonico (095.2161224) e
un indirizzo email (segreteria@caritascatania.it).
 

Accoglienza dei Migranti

Il 1° Agosto del 2018 la Parrocchia S. M. di Monserrato in Catania, dava alla Comunità di S. Egidio, in comodato d'uso gratuito, la casa canonica di via Balduino, per ospitare migranti e bisognosi.

Il 27 Ottobre 2019 si è inaugurata ufficialmente la struttura, già abitata da 3 nigeriani e da 2 italiani.

Due i momenti intensamente vissuti:

  1. In chiesa, la Comunità di S. Egidio si presenta alla famiglia parrocchiale sul come accompagna, in piccole fraternità, l'integrazione di migranti e di bisognosi.

  2. Nella casa canonica con tanti parrocchiani, ragazzi compresi, con tanti membri di S. Egidio, abbiamo invocato la benedizione del Signore, in particolare su quanti usufruiscono dell'accoglienza abitativa e sugli operatori.

Questo piccolo segno vuole ricordare a tutti la Parola di Gesù: "mi avete visto straniero e mi avete accolto".

d. Alfio Barbagallo

La Chiesa si fa mensa per il Pranzo di S.Elisabetta, domenica 17 novembre

Una Chiesa che si fa mensa per i poveri, domenica 17 novembre il “Pranzo
di S.Elisabetta” al Santuario S. Francesco d'Assisi

CATANIA. Una Chiesa che diventa mensa per accogliere chi vive in
condizioni di indigenza a Catania. È animata da questo spirito la
celebrazione della terza “Giornata Mondiale dei Poveri”, istituita da
Papa Francesco al termine del Giubileo della Misericordia del 2016, che
si terrà, come da tradizione, al Santuario S. Francesco d'Assisi
all'Immacolata (piazza San Francesco d'Assisi) col “Pranzo di S.
Elisabetta” di domenica 17 novembre a partire dalle 13, quando centinaia
di bisognosi potranno beneficiare della mensa allestita all'interno
della Chiesa dai volontari dell'Ordine Francescano Secolare. Prima del
pranzo ci sarà la benedizione dell'Arcivescovo di Catania, S.E. Mons.
Salvatore Gristina, ed è previsto anche l'intervento del sindaco, dott.
Salvatore Pogliese.

L'evento rientra nell'ambito delle iniziative dell'Arcidiocesi di
Catania, organizzate dall'Ordine Francescano Secolare, dalla Consulta
Diocesana delle Aggregazioni Laicali di Catania, in collaborazione con
la Caritas Diocesana di Catania e l'Istituto Tecnico Industriale “S.
Cannizzaro”. L'evento gode anche del patrocinio gratuito del Comune di
Catania.

Il “Pranzo di S. Elisabetta”, giunto alla nona edizione e celebrato nel
giorno della memoria liturgica di S. Elisabetta d'Ungheria, Patrona
dell'OFS, si consumerà a partire dalle 13 di domenica 17 novembre,
anticipato alle ore 11 dalla celebrazione eucaristica. Il giorno prima,
sabato 16 novembre alle 19,30, si terrà una veglia di preghiera. In
quest'ultima occasione si effettuerà una raccolta di generi alimentari a
lunga scadenza, che saranno destinati alle due mense della Caritas
Diocesana (“Help Center” della Stazione Centrale e “Beato Dusmet” di
Librino).

La terza giornata mondiale dei poveri è stata dedicata da Papa Francesco
al tema “La speranza dei poveri non sarà mai delusa”. Nel testo del
Messaggio del Santo Padre, che è stato diffuso il 13 giugno scorso, ci
sono due grandi temi di riferimento: la descrizione delle nuove forme di
povertà che ogni giorno sono sotto i nostri occhi e l’azione concreta di
quanti con la loro testimonianza possono offrire speranza.

Questionario in preparazione a un incontro dedicato ai responsabili

 

Carissimo Confratello,
quest’anno l’Ufficio Catechistico ha pensato di offrire un incontro dedicato ai referenti/coordinatori
dei catechisti e degli operatori dell’evangelizzazione.

In preparazione a questo momento ti chiedo di rispondere al questionario in allegato.

In allegato anche la proposta formativa per i catechisti e gli Operatori dell'Evangelizzazione 2019 / 2020

catechistico 2019 2020.pdf

Pagine