Articoli_Prima

XXII Giornata Bambini Vittime

Cari Confratelli,
vi invio la lettera di Don Fortunato di Noto riferita alla XXII Giornata Bambini Vittime, perchè ognuno nella propria comunità e con la propria comunità dia il giusto rilievo a un tema tanto importante e delicato.
Fraterni saluti

Sac. Salvatore Genchi
Vicario Generale

Sabato 5 maggio raccolta alimentare all'Ipercoop del Katanè per l'intera giornata

Sabato 5 maggio raccolta alimentare all'Ipercoop del Katanè per l'intera giornata

CATANIA. Un appuntamento per contribuire, con un piccolo e significativo gesto, al pasto quotidiano degli ultimi della Città. Sabato 5 maggio, dalle 9 alle 21, si terrà una giornata di raccolta alimentare per la Caritas Diocesana di Catania, grazie alla disponibilità offerta dall'Ipercoop del Centro Commerciale Katanè di Gravina di Catania (Via Salvatore Quasimodo 1) che ospiterà l'evento.

Per l'intera giornata di sabato, sarà possibile donare dei prodotti alimentari direttamente alla postazione dell'organismo pastorale che verrà allestita all'interno dell'Ipermercato. I volontari consegneranno ai cittadini interessati una busta col logo Caritas per la raccolta di pasta, riso, sughi, pelati, scatolame (tonno e carne), legumi, olio extra-vergine, latte e alimenti per l'infanzia.

Un'occasione per fare la differenza e contribuire al sostentamento delle due mense della Caritas Diocesana: la mensa Caritas “Beato Dusmet” a Librino, nei locali della Parrocchia “Resurrezione del Signore”, Viale Castagnola 4, aperta a pranzo per quattro volte a settimana, e la mensa dell'Help Center, alla Stazione Centrale, che offre, dal lunedì al sabato, i servizi di colazione e cena e il pranzo domenicale.

Un impegno quotidiano, quello delle due mense, che è permesso anche grazie alla stretta collaborazione con altre realtà come la Caritas Carmelitana Italiana, che opera «sul territorio nazionale – si legge in una nota dell'associazione presieduta dall'Avvocato Andrea Ventimiglia – in attuazione del carisma missionario carmelitano a favore dei più bisognosi, degli ultimi e dei diseredati ed in esecuzione del dovere di ogni fedele laico di contribuire alla missione salvifica della Chiesa di Cristo, nell’arduo cammino verso la Vetta, per la salvezza delle anime». A Catania svolge attività con la Caritas Diocesana ormai dal 2010, collaborando per il pasto di giovedì all'Help Center della Stazione centrale. Inoltre, ha partecipato, sotto forma di premio “Dusmet”, con un assegno per i lavori di ristrutturazione della mensa di Librino.

Addetto stampa - Rosario Battiato (tessera n. 116269)
Contatti: 3477286619 - comunicazione@caritascatania.it

2° Incontro Ecumenico 2018

Consiglio Ecumenico Chiese di Catania

2° Incontro Ecumenico 2018

Venerdì  27  Aprile ore 19.00

Tema di riflessione  “La  Misericodia”

Chiesa Avventista - Via Sapri, 18 - Catania

 

CONFERENZA EPISCOPALE SICILIANA: COMUNICATO FINALE PRIMAVERA 2018

Svoltosi da lunedì 16 a mercoledì 18 aprile 2018 a Piazza Armerina

Presieduta da mons. Salvatore Gristina, si è svolta a Piazza Armerina (16 - 18 aprile 2018), su invito del vescovo mons. Rosario Gisana in occasione del Bicentenario della istituzione della Diocesi, presso il Seminario estivo, “Terre di Montagna Gebbia”, la Sessione primaverile della Conferenza Episcopale Siciliana. In apertura dei lavori, i vescovi hanno accolto mons. Giuseppe Marciante, nuovo vescovo di Cefalù, augurandogli un ministero episcopale fecondo nella sua Chiesa e nella pastorale regionale delle Chiese di Sicilia. Durante la Sessione di lavoro anche l'incontro dei presuli con i Direttori degli Uffici regionali. In allegato il comunicato finale. [01]

 

 

La Caritas Diocesana attiva l'Osservatorio delle Povertà e delle Risorse

CATANIA. La Caritas Diocesana di Catania si è dotata dell'Osservatorio delle Povertà e delle Risorse che, a partire dal marzo del 2019, offrirà annualmente alla Città i dati registrati dall'organismo pastorale in merito alle situazioni di povertà e di fragilità sociale del territorio, nonché il sistema di risposte messo in atto per contrastarle. La presentazione dei risultati dell'Osservatorio costituirà anche l'occasione per una riflessione condivisa sulle problematiche evidenziate.
 
L'Osservatorio, che ha come referente la dottoressa Carmela Impeduglia, nasce come strumento della Caritas Diocesana per aiutare la comunità cristiana a osservare le povertà presenti nel territorio e le loro dinamiche di sviluppo, stimolando su questi temi l'attenzione dell'opinione pubblica, delle altre associazioni operanti sul territorio e delle Istituzioni cittadine. Un impegno, inoltre, che fornirà il quadro delle attività svolte dalla Caritas Diocesana nel corso dell'anno, come già avviene separatamente per alcuni servizi quali il microcredito.
 
Il gruppo di lavoro dell'Osservatorio è già all'opera per aggiornare il sistema di raccolta dei dati, garantendo il pieno rispetto della legge sulla privacy che tutela gli assistiti, e per organizzare le modalità di presentazione alla comunità locale. Un'occasione determinante per fornire luoghi e tempi di confronto necessari ad una carità innovativa in cammino che si fa occasione per incarnare la Parola. Questi incontri saranno orientati a far conoscere la valenza missionaria della Chiesa in una società che «ci interpella tutti quotidianamente – ha messo in risalto Carmela Impeduglia – sulla dignità di ogni essere umano come diritto esigibile». In questi momenti si promuoverà la cultura della collaborazione e si favorirà l'assunzione di responsabilità personale e comunitaria. 
 
Don Piero Galvano, direttore della Caritas Diocesana, ha sottolineato l'importanza di questo strumento, determinante anche per conoscere l'impegno quotidiano dell'organismo pastorale nei confronti dei soggetti più deboli. In tal senso ha esortato la cittadinanza a collaborare: «I poveri non hanno nulla da firmare. Io firmo per i poveri. Grazie per la tua firma a servizio dei poveri». È  possibile contribuire al sostentamento delle Opere-segno, che ogni anno alleviano le sofferenze di tanti fratelli, tramite la destinazione del 5xMille alla Caritas di Catania (Codice Fiscale: 93133710876) e dell'8xMille alla Chiesa Cattolica.

Pagine