Articoli_Prima

CONVEGNO CATECHISTICO DIOCESANO I GIOVANI, LA FEDE E IL DISCERNIMENTO VOCAZIONALE

Martedì 26 Settembre 2017
Seminario arcivescovile, Catania

Ore 10.00: Incontro di formazione per presbiteri e diaconi.
In ascolto dei giovani: io giovane in crescita; io giovane in rap-porto alla fede; io giovane e il discerni-mento. Prof.ssa Domenica Monaco

Santuario Madonna della sciara, Mompileri

Ore 15.30: Accoglienza ed iscrizione.

Ore 16.30: Celebrazione dei Vespri.
Presiede: Mons. Salvatore Gristina, Arcivescovo di Catania

Ore 17.00: Introduzione al Convegno. Don Gaetano Sciuto (UCD Catania)

Ore 17.15: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale: prospettiva catechetica-pastorale. Don Domenico Luvarà (S.d.B.)

Ore 18.00: I giovani si raccontano…. CGS Life

Ore 18.30: Come ascoltare i giovani? Prof.ssa Domenica Monaco

Ore 19.30: Confronto con i relatori.

Ore 20.00: Conclusione.

Mercoledì 27 Settembre 2017
Santuario Madonna della sciara, Mompileri

Ore 16.00: Celebrazione dei Vespri.

Ore 16.30: Introduzione. Don Salvatore Gulisano (UPG Catania)

Ore 16.45: In ascolto dei giovani… Intervista ai giovani. CGS Life

Ore 17.30: Io giovane in crescita; io giovane in rapporto alla fede; io giovane e il discernimento. Lettura critica delle relazioni dei vicariati sul questionario in preparazione al Sinodo.

Ore 18.45: Confronto con i giovani.

Ore 19.15: Conclusioni.

Ore 19.45: Preghiera conclusiva.

Sarà fornito il servizio di interpre-tariato LIS (lingua dei segni ita-liana), e garantita l’accessibilità alle persone disabili.

OBIETTIVI:
Motivare e stimolare i catechisti, gli educatori, i giovani, i presbiteri e i con-sacrati approfondendo i valori che ispi-rano l’attività della Catechesi e della Pastorale Giovanile, attraverso l’ascolto concreto dei giovani, la riflessione e la condivisione di pensieri ma anche con-dividendo le buone pratiche.

DESTINATARI:
Catechisti che desiderano formarsi per un servizio agli adolescenti e ai giova-ni.
Giovani che desiderano coinvolgersi nella progettazioni di percorsi formati-vi.
Genitori che intendono mettere a servi-zio della comunità cristiana il loro ruo-lo unico e insostituibile di educatori nella fede e nell’amore.
Sacerdoti, consacrati/e, diaconi e semi-naristi che desiderano approfondire la loro formazione teologica e pastorale a servizio degli adolescenti e dei giovani.

TEMPI:
Convegno in due tempi: primo anno ascolto e verifica, lettura critica delle relazioni dei vicariati sul questionario in preparazione al Sinodo; secondo an-no: scelte e orientamenti pastorali – ca-techistici concreti.

MATERIALE: 91° Giornata Missionaria Mondiale - Giornata Missionaria Ragazzi

Carissimi,

Anche quest’anno si avvicina ottobre, il mese missionario per eccellenza.

In una lettera inviata a tutti i CMD dal segretariato di Missio viene chiesto di rilanciare in modo unitario le DUE GIORNATE MISSIONARIE MONDIALI.

LA MESSE È MOLTA” è lo slogan della 91° Giornata Missionaria Mondiale (GMM) che sarà celebrata il 22 ottobre 2017 e La Giornata Missionaria Ragazzi (GMR), che celebreremo il prossimo 6 gennaio 2018 avrà come tema:” A TUTTO CUORE”, anche se le Chiese locali, per esigenze diverse, possono festeggiarla in un’altra data vicina.

Sempre nella stessa lettera di Missio ci viene fatto notare che, per vari motivi, in tutta Italia si assiste, purtroppo, ad un calo di tensione per l’animazione di queste due giornate che mantengono viva L’UNIVERSALITÀ della MISSIONE.

La Giornata dell’Infanzia da facoltativa sta diventando inesistente e l’Ottobre Missionario nelle sue 5 settimane sta andando nel dimenticatoio.

Quest’anno papa Francesco “ci invita a riflettere sulla missione. La Chiesa è missionaria per natura; se non lo fosse, non sarebbe più la Chiesa di Cristo, ma un’associazione tra molte altre, che ben presto finirebbe con l’esaurire il proprio scopo e scomparire”.

Le Pontificie Opere Missionarie hanno già provveduto nel mese di agosto a spedire direttamente ad ogni parrocchia l’opuscolo “L’animatore missionario” insieme al poster della Giornata Missionaria Mondiale che suggeriamo di affiggere in luoghi visibili a tutti.

Per chi lo desiderasse presso il nostro Ufficio Diocesano sono disponibili, lasciando un’offerta libera per compensare le spese sostenute da questo ufficio, altre copie di poster, bustine, salvadanai, immaginette e calendarietti per l’animazione sia della GMM sia della GMR, materiale di cui trovate visione in questa busta.

Vi ricordo che l’aiuto economico raccolto nella Giornata del 22 ottobre dev’essere interamente versato, tramite l’Ufficio Amministrativo Diocesano, alle Pontificie Opere Missionarie, cioè per la missione universale della Chiesa.

A tale riguardo vi invitiamo a leggere il Discorso di Papa Francesco per la GMM che potete scaricare direttamente dal sito del Vaticano (www.vatican.va).

Nell’Animatore Missionario inviato alle parrocchie per l’Ottobre missionario, troverete anche le schede che vi aiuteranno durante tutto l’anno liturgico. I libretti sono scaricabili dal sito www.missioitalia.it nell’area download.

Cogliamo l’occasione per comunicarvi che l’Ufficio Diocesano per l’Animazione Missionaria, solo nel mese di ottobre, sarà aperto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 ma l’Ufficio è anche contattabile, sempre negli stessi giorni e orari ai numeri di cellulare: 347 2428643 e 338 7289542.

Ringraziandovi per l’attenzione prestataci e per il lavoro pastorale svolto chiediamo a Dio, che ha manifestato la sua verità e la sua carità in Cristo, che ci faccia tutti sempre più apostoli del Vangelo e testimoni del suo amore nel mondo.

Catania, 11.09.2017

UFFICIO DIOCESANO PER L’ANIMAZIONE MISSIONARIA

Giornata Mondiale Missionaria 2017

Si avvicina il mese di ottobre, il mese missionario per eccellenza. E come sempre il papa rivolge a tutta la chiesa il messaggio per la Giornata Mondiale Missionaria.
Quest’anno papa Francesco ci ricorda nuovamente che “la Giornata ci invita a riflettere nuovamente sulla missione. La Chiesa è missionaria per natura; se non lo fosse, non sarebbe più la Chiesa di Cristo, ma un’associazione tra molte altre, che ben presto finirebbe con l’esaurire il proprio scopo e scomparire.
“Il mondo ha essenzialmente bisogno del Vangelo di Gesù Cristo”, che “attraverso la Chiesa, continua la sua missione di Buon Samaritano, curando le ferite sanguinanti dell’umanità, e di Buon Pastore, cercando senza sosta chi si è smarrito per sentieri contorti e senza meta”., “Una Chiesa autoreferenziale non è Chiesa di Cristo”
“Il mondo ha bisogno del Vangelo di Gesù”. È quanto afferma il Papa nel Messaggio per la Giornata Missionaria Mondiale che sarà celebrata il prossimo 22 ottobre.
Francesco, ricorda il potere trasformante del Vangelo ed esorta a far crescere “un cuore missionario”. "Lo Spirito Santo sostenga la missione della Chiesa nel mondo intero e dia forza a tutti i missionari e le missionarie del Vangelo".
La Giornata Missionaria Mondiale, promossa dall’Opera della propagazione della fede, “è l’occasione propizia perché il cuore missionario delle comunità cristiane partecipi con la preghiera, con la testimonianza della vita e con la comunione dei beni per rispondere alle gravi e vaste necessità dell’evangelizzazione”.

Invito tutti a leggere il testo integrale del papa in allegato.

Festa di S. Agata Comunità Srilankese 2017

PROGRAMMA
Domenica 17 settembre 2017

Ore 10,00
Processione dei fedeli Srilankesi (Cingalesi e Tamil) in costume tradizionale che si muoverà da
P.zza dell’Ogninella (Chiesa Santa Maria dell’Ogninella), seguendo il percorso: Via Euplio Reina e
P.zza Università, per raggiungere, attraverso Via Etnea e Piazza Duomo, la Basilica Cattedrale.

Ore 10,35
Basilica Cattedrale – Accoglienza e saluti di benvenuto a tutti i fedeli da parte di Mons. Barbaro
Scionti, parroco della Cattedrale.

Ore 11,00
Accensione del Lume Tradizionale e celebrazione della Santa Messa presieduta da Mons. Neville
Joe Perera, coordinatore nazionale delle comunità cattoliche dello Sri-Lanka.

Ore 13,00
Termine della celebrazione eucaristica e intrattenimento del coordinatore con i fedeli srilankesi per lo scambio dei saluti in P.zza Duomo.

Ore 14,00
Agape fraterna comunità Sri-Lanka (Messina, Siracusa e Caltagirone) presso l’Oratorio Salesiano
San Filippo Neri di Via Teatro Greco, 32 – Catania e presso il parco Gioeni.

 

Segreteria organizzativa
Sac. S.G. Christie Perera, cappelano comunità Srilankese di Catania - Diac. Giuseppe Cannizzo, direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale delle Migrazioni dell’Arcidiocesi di Catania - Cell.3204650095 -Tel.095/7159062(Curia) –
E-mail: migrantes@diocesi.catania.it

Mensa Caritas “Beato Dusmet” a Librino

Caritas Catania: dal 4 settembre la mensa di Librino sarà aperta per tre giorni a settimana

CATANIA 21 agosto. Un altro passo verso i meno fortunati della Città. La mensa Caritas “Beato Dusmet” a Librino, presso la Parrocchia “Resurrezione del Signore”, Viale Castagnola 4, dal 4 settembre sarà aperta tre volte a settimana. Agli appuntamenti già attivi del mercoledì e del sabato (pranzo dalle ore 12:00 alle ore 13:00), si aggiungerà anche quello del lunedì (pranzo dalle ore 12:00 alle 13:00).

Un percorso avviato di recente e che in meno di un anno ha triplicato i giorni di servizio. La mensa “Beato Dusmet”, ospitata all'interno dei locali della parrocchia “Resurrezione del Signore”, concessi in comodato d’ uso gratuito dal parroco Don Salvo Cubito, è stata inaugurata nel novembre del 2016. L'iniziale apertura del sabato è stata integrata, lo scorso marzo, con il mercoledì, come secondo giorno di servizio, e dal 4 settembre si aggiungerà la terza giornata. Attualmente serve circa 250 pasti a servizio, che includono un primo piatto, un secondo piatto con il panino e, inoltre, contorno e bevande (in base alle donazioni ricevute si offrono anche frutta e dolce).

Un servizio determinante e necessario per lenire le difficoltà economiche della popolazione residente o domiciliata in quartieri periferici a rischio criminalità e a basso tasso di occupazione come S. Giorgio, Villaggio S. Agata, Librino, Zia Lisa e Monte Po. Un lavoro costantemente in crescita che la Caritas Diocesana di Catania compie con l'instancabile servizio dei volontari – 12 gruppi composti da circa 15 unità ciascuno – che sono sempre in prima linea nel servire il prossimo.

Un messaggio ribadito da Don Piero Galvano, direttore della Caritas Diocesana di Catania: «Questa nuova mensa, dedicata al Beato Dusmet, Vescovo amico dei poveri, aiuta realmente numerose famiglie che sono nel bisogno. Desidero ringraziare, ancora una volta, tutti i volontari che con amore dedicano il proprio tempo a servizio dei poveri. Fare volontariato 'salva' la vita: la propria e quella degli altri».

In questi tempi complicati, la Caritas resta anche un presidio di umanità. Lo ha ricordato Salvo Pappalardo, responsabile delle attività e coordinamento in Caritas Diocesana di Catania: «Viviamo in un periodo storico molto triste e difficile per la popolazione italiana e straniera, al punto tale che molte famiglie non riescono a garantire un pasto caldo per se stesse e soprattutto per i propri bambini. Auspichiamo nella Misericordia di Dio Padre affinché le persone, fratelli e sorelle in Cristo Gesù, riescano a trovare tutti un lavoro che li tuteli e garantisca alle loro famiglie dignità e autonomia di pace interiore».

Il 65% degli assistiti della mensa di Librino è composto da uomini, il 22% da donne e il resto da bambini. In valore assoluto, si tratta di circa 200 persone che usufruiscono del servizio, anche se ci sono profonde differenze rispetto ai flussi registrati alla mensa Caritas dell'Help Center di Piazza Giovanni XXIII, angolo Viale Africa (stazione centrale). «La mensa dell'Help Center abbraccia diverse fasce di persone – ha spiegato Giovanni Mangano, Responsabile Mensa della Caritas Diocesana di Catania –, cioè catanesi indigenti e i migranti che dormono nei pressi della stazione; a Librino, invece, il servizio si riferisce quasi esclusivamente alle esigenze degli utenti che vivono sul territorio». L'obiettivo è ambizioso: per dicembre del 2018 si prevede che la mensa di Librino apra tutti i giorni a pranzo. «Servono nuovi volontari per coprire tutti i turni – ha aggiunto Giovanni –, così da poter offrire pranzo e cena tutti i giorni con le due mense senza creare sovrapposizioni».

Per molti poveri della città, i servizi della Caritas restano l'unico punto di riferimento e di accoglienza. «Questo posto (la mensa “Dusmet”, ndr) – ha dichiarato uno degli assistiti – mi garantisce il minimo per continuare a vivere e gli altri servizi della Caritas mi danno la speranza di trovare una soluzione ai problemi». E per compiere un lavoro così importante e delicato, la Caritas diocesana di Catania sta procedendo con dedizione e fede, rafforzandosi sempre più perché, come ebbe a scrivere il giornalista e teologo Joseph M. Kraus, «anche quando c'è tanta strada da fare, si comincia un passo alla volta».

Addetto stampa
Rosario Battiato (tessera n. 116269)
Contatti:
34772866169
comunicazione@caritascatania.it

Pagine