Articolo in prima

Convegno Catechistico Diocesano 24 / 25 giugno 2016

Ufficio Catechistico - Ufficio per la Pastorale della Famiglia

Carissimi  tutti,
l’annuale appuntamento del Convegno Catechistico Diocesano, che dallo scorso anno vede la collaborazione dell’Ufficio Catechistico e dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia, sarà celebrato il 24 e il 25 giugno c.a.

Insieme all’Arcivescovo e ai Vicari Foranei abbiamo pensato di anticipare il Convegno a questa data, per dare la possibilità alle nostre comunità di programmare il nuovo anno catechistico a partire dalle indicazioni proposte durante i due giorni di studio. In continuità con l’argomento trattato lo scorso anno, vorremmo riflettere su questo tema: GENITORI e FIGLI e PARROCCHIA: una relazione tra famiglia e comunità durante il tempo dell’iniziazione cristiana (cfr. IG 59-60).
Dopo il convegno dello scorso anno, desideriamo tentare di dare una risposta concreta alle domanda che continuamente ci poniamo, perché le nostre comunità possano divenire oasi di accoglienza e di misericordia per tutti i genitori, qualunque situazioni essi vivano:

  • cosa possiamo proporre ai genitori?
  • Come si prepara un incontro per i genitori? Quali contenuti, metodi e strategie?
  • Cosa dobbiamo fare in concreto?

Non esiste una risposta esatta e neppure una ricetta che vada bene dovunque; tuttavia vorremmo tentare di offrire strumenti concreti per progettare gli itinerari per e con i genitori.
Un cambio di prospettiva che crediamo essere fondamentale e su cui vorremmo ulteriormente lavorare, è quella di passare dalla catechesi offerta ai genitori ad itinerari con i genitori e i figli; da una parrocchia che propone dall’alto, ad una comunità costituita, per quello che è possibile, dai genitori, dai figli, e dai catechisti-accompagnatori che insieme scelgono il percorso da intraprendere.

Il relatore del Convegno sarà don Giorgio Bezze, direttore UCD di Padova e collaboratore dell’UCN. 

Il convegno si terrà presso il Santuario della Madonna della sciara di Mompileri

con il seguente calendario:

Venerdì 24 giugno

  • ore 9,30: incontro dedicato ai presbiteri e ai diaconi;
  • ore 15,30 accoglienza e iscrizione;
  • ore 16,30 preghiera e inizio dei lavori che si concluderanno alle 19,30.

Sabato 25 giugno

  • ore 16,30: accoglienza;
  • ore 17.00: preghiera e inizio dei lavori che si concluderanno alle 19,30 con il mandato ai catechisti conferito dall’Arcivescovo.  
  •  

Iscrizioni:
Iscrizione ON LINE (clicca su questa riga, accederai direttamente al modello di iscrizione)

Coloro che desiderano contribuire alle spese del convegno, potranno farlo al momento del ritiro della carpetta.  
Nell’attesa di incontrarci al Convegno, vi salutiamo tutti cordialmente nel Signore.
    
sac. Gaetano Sciuto e l’equipe dell’UCD
sac. Salvo Bucolo, Rosetta e Giorgio Amantia e l’equipe UPF. 

Incontro dei presbiteri della Chiesa di Catania con i seminaristi

Seminario Arcivescovile di Catania

Ai Reverendi Presbiteri

Loro sedi

Carissimi fratelli presbiteri,
la Comunità del seminario quest’anno si ritroverà a vivere la settimana estiva presso la “Casa Sacro Cuore” dei Padri Dehoniani di Briatico (VV) dal 20 al 24 agosto, tempo di riposo, ma anche di formazione per i nostri seminaristi che quest’anno saranno particolarmente impegnati a riflettere sul tema: “Il presbitero: uomo di relazione”.

Prima di partire per la settimana, vi invito al consueto e significativo incontro di noi presbiteri della Chiesa di Catania con i seminaristi, che vivremo particolarmente nei momenti della celebrazione dell’Eucaristia e poi della condivisione del pranzo. In tale occasione conosceremo i giovani che, completato il Periodo Propedeutico, inizieranno il cammino formativo in Seminario.

Ci ritroveremo, quindi, lunedì 19 agosto p.v. a San Giovanni La Punta presso “Villa Angela” (ex Seminario estivo), via Ravanusa 16, con il seguente programma: ore 10.30 accoglienza; ore 12.00 celebrazione dell’Eucaristia (per i concelebranti portare il camice e la stola bianca); ore 13 pranzo. Vi invito a comunicare per tempo la propria partecipazione contattando “Villa Angela”, tel. 095 741 0311, oppure al Sac. Gaetano Milazzo, cell. 347 383 7019.

Personalmente, colgo l’occasione della presente per salutare tutti voi, cari fratelli, all’inizio del nuovo impegno cui il Signore mi ha chiamato. Vi sono profondamente grato dell’affetto dimostratomi e della preghiera che sono certo abbiate fatto e continuiate a fare per me.

Nell’attesa di vederci, vi auguro un meritato riposo estivo. Catania, 25 luglio 2019

Sac. Antonino La Manna

Rettore

Osservatorio delle Povertà e delle Risorse (OPR)

Caritas Diocesana Catania

Carissimi fratelli,

innanzitutto un cordiale e sincero saluto nel nome del Signore Gesù.

    La presente lettera ai Parroci della Diocesi di Catania si ispira alla Lettera pastorale “Popolo e Pastori insieme” per divenire “Oasi di misericordia” di S.E.  l’Arcivescovo di Catania Mons. Salvatore Gristina, del 30 novembre 2015 che richiama quanto disposto da Papa Francesco nella Bolla di indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia Misericordiae Vultus dell’11 aprile 2015 e alla lettera da Lui indirizzata al Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione in data 1° settembre 2015, invitando a costituire o perfezionare un Osservatorio Parrocchiale e il Centro di Ascolto in ogni comunità parrocchiale per rendere sempre più missionario e misericordioso il volto della nostra Chiesa. 

Si propone di illustrare in modo essenziale l’origine e le finalità dell’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse (OPR), allo scopo di coinvolgere fattivamente i destinatari in indirizzo in una rilevazione dei bisogni relativi all’ambito parrocchiale insieme alle risorse in esso presenti, per un intervento pastorale mirato, efficace e a costruire reti di solidarietà.

    L’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse (OPR) nasce in Caritas Italiana sulla base della sollecitazione emersa nel corso del 2° convegno ecclesiale nazionale (Loreto 1985).  È uno strumento della Chiesa locale, affidato alla Caritas, per rilevare sistematicamente le situazioni di povertà, disagio e vulnerabilità sociale, nonché il sistema di risposte messo in atto per contrastarle.

    Nella Nota pastorale della Cei del 1985 “La Chiesa in Italia dopo Loreto”, al n° 22 veniva affermato: «Dobbiamo (…) acquisire un’adeguata competenza nella lettura dei bisogni, delle povertà, dell’emarginazione: un osservatorio permanente, capace di seguire le dinamiche dei problemi della gente e di coinvolgere direttamente la comunità ecclesiale in modo scientifico, non dovrebbe mancare in nessuna Chiesa locale».

L’Osservatorio vede nelle parrocchie un interlocutore privilegiato:

  • da valorizzare, per la ricchezza e l’unicità del punto di vista delle parrocchie medesime rispetto al proprio territorio ed alle povertà che lo stesso esprime;
  • da coinvolgere, perché le Caritas parrocchiali assumano consapevolezza di questo loro ruolo privilegiato, crescano nella “abilità” di leggere il proprio territorio e trovino soluzioni condivise.

    Le modalità più diffuse di osservazione e di intervento sono i Centri di Ascolto, strumento indispensabile per ogni parrocchia. Quanto osservato e rilevato attraverso l’apposita scheda, ha una funzione conoscitiva e pastorale.  

Pertanto si chiede la Vostra gradita collaborazione per costruire insieme una mappatura dei bisogni e delle risorse disponibili sul territorio, finalizzata alla crescita del bene comune.

A tale scopo si allega una Scheda raccolta dati da compilare e inviare stesso mezzo a questa Segreteria.

Si coglie l’occasione per inviare il 1° Report dei Servizi Caritas Diocesana di Catania - 2019 “Un cuore che vede dove c’è bisogno di amore” pubblicato anche nel sito della Caritas Diocesana di Catania e in quello della Diocesi.

    Nel ringraziarvi di cuore, invoco su tutti noi la benedizione del Signore.

Maria, Madre della Chiesa, aiuti e guidi il nostro cammino.

In Cristo Gesù

Don Piero Galvano

(Direttore Caritas Diocesana)

Catania, 02 Luglio 2019

 

Don Piero Galvano

E-mail:  direttore@caritascatania.it

Cell.      339.7476448

 

Via Acquicella, 104 – 95122 Catania – Tel. 095.2161224 – E-mail: segreteria@caritascatania.it

 

 

“COME SE VEDESSERO L’INVISIBILE” (EVANGELII GAUDIUM, 150) CAMPO GIOVANI DIOCESANO.

Centro Diocesano Vocazioni e l’Ufficio Diocesano per la Pastorale dei Giovani

Il Campo Giovani Diocesano, anche quest’anno, si svolgerà a Milo (CT) presso la “Casa ODAR” dal 26 al 31 agosto 2019.

Le iscrizioni devono avvenire entro il 18 agosto 2019 (i posti sono limitati) attraverso la scheda d’iscrizione scaricabile dal sito internet dell’Arcidiocesi www.diocesi.catania.it.

La quota di partecipazione, pari a 60,00€, comprende le spese di vitto e d’alloggio, dei gadgets e dei libretti sussidiari.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare:

Don Ugo Rapicavoli, tel. 342 393 1748

Don Antonino Portale, tel. 340 100 0168

Sr. Cristina Catapano, tel. 348 925 9518

Un caro e fraterno saluto, dall’Équipés del Centro Diocesano Vocazioni e dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale dei Giovani.

NOTA INFORMATIVA Celebrazione dell’Eucarestia e Ordinazione Episcopale di Sua Eccellenza Monsignor Giuseppe Schillaci

Diocesi di Lamezia Terme

NOTA INFORMATIVA

Celebrazione dell’Eucarestia e Ordinazione Episcopale di Sua Eccellenza Monsignor Giuseppe Schillaci

Data: 6 luglio ore 17.00
Luogo: Corso Numistrano
Orario di accesso all’area: ore 15.00

Punti di accesso:

  • -  Per i fedeli: inizio di Corso Numistrano, lato S. Domenico
  • -  Per le persone con disabilità: inizio di Corso Numistrano, lato Palazzo di Città
  • -  Per le le autorità (munite di invito): inizio di Corso Numistrano, lato Palazzo di Città
  • -  Per i familiari di Monsignor Schillaci (muniti di invito): inizio Corso Numistrano, lato palco
  • -  Per i giornalisti (muniti di tesserino): area riservata, loggia Palazzo di Città. Ingresso cancello, lato Cattedrale

 

  1. Aree parcheggio:
  • -  Per i fedeli provenienti da Catania: aree mercatali di Via Misiani
  • -  Per il clero diocesano e calabrese: Piazza della Repubblica.
  • -  Per le autorità religiose, militari e civili: Piazza Mercato vecchio, Piazza Campanella e Piazza Bovio.
  • -  Per i fedeli della Diocesi di Lamezia e dalla Calabria: piazzale di fronte Santuario di S. Antonio e parcheggi aree limitrofe
  • -  portare camice e stola bianca
  • -  ritrovo Chiesa di S. Domenico (Corso Numistrano) ore 16.00

Previsto punto di assistenza sanitaria

Previste navette dall’area parcheggio S. Antonio

Tre maxischermi per la visibilità della celebrazione

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DELLA VEGLIA DI PREGHIERA IN PREPARAZIONE ALL’ORDINAZIONE EPISCOPALE DI MONS. GIUSEPPE SCHILLACI.

Arcidiocesi di Catania

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DELLA VEGLIA DI PREGHIERA
IN PREPARAZIONE ALL’ORDINAZIONE EPISCOPALE DI
MONS. GIUSEPPE SCHILLACI.

Carissimi,
come annunciato dal nostro Arcivescovo nella sua lettera del 31 maggio in merito alla prossima ordinazione episcopale di Mons. Giuseppe Schillaci, Vescovo eletto di Lamezia Terme, il 4 Luglio p. v. si terrà una veglia di preghiera vocazionale in Seminario.

Vi prego di prendere nota delle indicazioni che Don Ugo Rapicavoli, Vice Rettore del Seminario, ci fa giungere.

In attesa di incontrarci, un fraterno saluto.

Sac. Salvatore Genchi
Vicario Generale

Carissimi,
vi do alcune indicazioni circa lo svolgimento della veglia di preghiera del prossimo 4 luglio presieduta da S.E. l’Arcivescovo.

  1. Luogo e orario. Ci ritroveremo tutti nel cortile interno del Seminario Arcivescovile dei Chierici di Catania alle ore 19,30. Si accederà al Seminario esclusivamente dall’ingresso sito in Viale Odorico da Pordenone 24 (ingresso Studio Teologico San Paolo).

  2. All’inizio della veglia, dopo il saluto liturgico, S.E. l’Arcivescovo rivolgerà un breve esortazione all’Assemblea.

  3. Nel corso della preghiera farà il suo intervento don Giuseppe Bellia, presbitero della Chiesa di Catania, parroco e docente di teologia biblica e archeologia biblica presso la Facoltà Teologica di Sicilia sita in Palermo.

  4. A conclusione, S.E. l’Arcivescovo consegnerà a mons. Schillaci un dono a nome dell’Arcidiocesi. Segue un breve intervento del Vescovo eletto, al quale tutti avremo la gioia di porgere i nostri auguri.

Desidero ringraziare tutti quelli che si sono prodigati per la realizzazione del suddetto incontro di preghiera.
A tutti un caro saluto.

Catania, 27 giugno 2019

Il Vice Rettore del Seminario
Don Ugo Rapicavoli

Pagine

Subscribe to RSS - Articolo in prima